Mario Delpini nuovo cardinale

Mario Delpini nuovo cardinale

Monsignor Mario DelpiniLo scorso 8 settembre, il cardinale Angelo Scola ha celebrato, alle 21.00 in Duomo e alla presenza delle autorità, la celebrazione Eucaristica del suo commiato come arcivescovo dell’arcidiocesi di Milano. La comunità cristiana diocesana ha voluto ringraziarlo per il periodo in cui è stato seduto sul seggio di Sant’Ambrogio. Or si prepara ad accogliere il nuovo arcivescovo, Monsignor Mario Delpini, che sarà ufficialmente accolto in Duomo il prossimo 24 settembre.  La cerimonia Pontificale per l’insediamento del nuovo arcivescovo inizierà alle 16.45, e sin dalle 13.30 il Duomo sarà chiuso ai turisti e ai fedeli per la preparazione. Poi sarà riaperto alla 15.30 in attesa della processione. dalla parrocchia del Duomo fanno sapere che , per l’occasione, sono sospesi i vespri delle 16.

Il giro delle parrocchie

La cerimonia pontificale di insediamento del nuovo arcivescovo è anch’essa un’antica cerimonia della chiesa cristiana Ambrosiana, che rappresenta un momento molto importante per la città di Milano, anche in tempi laici come i nostri.  Il seggio di Sant’Ambrogio è infatti una delle sedi vescovili più importanti e antiche. Con poche altre, come Coira e Aquileia, Milano ha sempre avuto autonomia nella chiesa, mantenuta ora a livello di rito liturgico ne tradizionale. Ai tempi del suo fondatore e ora patrono, Sant’Ambrogio, il vescovo della città era anche una delle prime cariche civili ed era eletto dal popolo.

Nonostante la sua entrata ufficiale in arcivescovato sia stata organizzata per il 24 settembre, in queste ultime settimane molti fedeli della diocesi hanno potuto conoscere Monsignor Delpini personalmente. Infatti, senza far troppo rumore, giorno per giorno ha visitato le parrocchie della diocesi, facendosi trovare una volta alla Messa del mattino e una a quella della domenica, quasi sorprendendo e spiazzando parroci e autorità.

Ilaria Maria Preti
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 16 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi. Ho collaborato con quotidiani e settimali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.