Milan, Montella: “Attenzione alla Lazio, Calhanoglu deve trovare la forma”

Milan, Montella: “Attenzione alla Lazio, Calhanoglu deve trovare la forma”

0

milan, montella, europa league

Milano – Vincenzo Montella inizia la prima delle sette conferenze stampa pre partita della prossima tornata di incontri che vedranno il Milan protagonista per quattro volte in casa a San Siro e tre in trasferta tra Campionato ed Europa League.

Il mister rossonero si focalizza innanzitutto su Simone Inzaghi e sulla sua Lazio:

Squadra estremamente pragmatica che ha ottenuto grandi risultati finora, è una squadra ben miscelata che sa giocare sia a campo aperto sia in spazi più stretti. Il mister Inzaghi è pragmatico come la sua squadra e Io mi sento in credito con lui: sono stato molto fortunato negli scontri che ci hanno visti avversari.”
 
Successivamente le domande si sono incentrate sui giocatori della rosa in questo momento più chiacchierati:
 
Così il Mister sul giovane attaccante rossonero:
Patrick si trova in un grande momento di forma, abbiamo sempre creduto in Lui sia Io che la Società che difatti gli ha rinnovato il contratto. Può crescere ancora e chissà che non possa raggiungere livelli ancora più alti.”
 
E ancora sui due nuovi acquisti offensivi:
Andrè Silva insieme a Cutrone è il giocatore che ha giocato più partite in questo inizio di stagione. Le sue prestazioni con noi sono state positive, ha bisogno di ambientarsi in un campionato diverso da quello portoghese. Nicola Kalinic deve invece ritrovare la condizione, ci servirà molto nel corso della stagione.”
 
Continua il Mister rossonero commentando la partita che aspetta Lucas Biglia all’Olimpico contro la sua ex squadra:
Lucas è un giocatore fondamentale per noi. Da Lui ci aspettiamo molto e credo che giocherà una grande partita nonostante l’utilizzo di maggiori energie nervose per prepararla.”
 
Il Mister rossonero continua con questioni di tattica e di gerarchia:
 
Chalanoglu ha bisogno di giocare, ma in questo momento far giocare Lui e Suso nel tridente ci penalizzerebbe in quanto abbiamo bisogno di qualcuno come Borini che si butti negli spazi.
 
Nel caso in cui Kessiè avesse un raffreddore? Abbiamo LocatelliMontolivo e Josè Mauri che con caratteristiche diverse possono sopperire alla mancanza eventuale di Kessiè. Non è comunque sicuro che giocheremo sempre a tre, abbiamo la rosa per giocare anche con due centrocampisti.
 
La conclusione della conferenza stampa è caratterizzata da alcune considerazioni sugli infortunati e sulla importanza del Milanper il calcio italiano:
 
Jack e Romagnoli sono ormai recuperati, da alcuni giorni si allenano in gruppo e sono pronti al rientro.”

“Il Milan per il movimento calcio italiano quest’estate è stato fondamentale: abbiamo inserito nella Serie A più di cento milioni grazie a tutti gli acquisti eseguiti. Al mercato e alla Dirigenza do voto dieci, aspettiamo le prossime sessioni di mercato per completare la squadra.”
 
Sull’evoluzione del Milan: “Dopo l’andata vedremo a che punto saremo, a prescindere dalla posizione in classifica. Ma ritengo che il Milan possa crescere sempre.”
 
 
Il Mister dunque auspica un Milan in continua evoluzione e sempre in movimento, non chiudendo alla possibilità di un cambio di modulo all’occorrenza. 

La conferenza stampa si chiude alle 12:50 e la squadra si ritroverà dopo pranzo di nuovo in campo per l’ultimo allenamento prima di partire alla volta di Roma.
 
 
Di Simone Mannarino  
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi