Latitante arrestata in casa di riposo. 14 anni anni di prigione

Latitante arrestata in casa di riposo. 14 anni anni di prigione

0

E’ stato fatale, per la 66enne Annunziata Elia, residente a Vanzaghello (MI), il legame affettivo che unisce una madre ad una figlia. La donna era ricercata da diversi anni, perché destinataria di un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Milano nel settembre 2016 per una condanna a 14 anni di reclusione per i reati di truffa e fallimento fraudolento. Si era però resa irreperibile da almeno 10 anni, nel corso dei quali aveva cambiato continuamente domicilio spostan

 

dosi tra Francia, Spagna e Svizzera.

I Carabinieri della Compagnia di Legnano

che indagavano sul caso da tempo, hanno esteso le ricerche all’ambiente famigliare-affettivo della ricercata, scoprendo che l’anziana madre della donna era alloggiata in una casa di riposo di Turbigo. L’attuazione di una serie di appostamenti effettuati dai militari nei pressi della casa di riposo ha permesso la cattura della 66enne,,  in occasione del festeggiamento del 90esimo compleanno della madre. La donna è stata trasferita in carcere a San Vittore, dove sconterà la pena.

Roberta Marcello
Ho 46 anni e due figli di circa vent'anni, mi sono trasferita dalla Sardegna a Milano negli anni ‘90. Ho svolto diverse attività lavorative che mi hanno portato ad avere un’ottima capacità comunicativa e un’ottima interazione con le persone che mi hanno conosciuto e lavorato con me. La mia formazione è prettamente umanistica e dopo anni di pausa, dovuta agli impegni famigliari, ho ripreso gli studi conseguendo i master in: Criminologia con indirizzo Anti-pedofilia , Stalking e atti persecutori,Diritto dell'Immigrazione e Mediazione Culturale. Attualmente, sto muovendo i primi passi nel mondo del giornalismo on line occupandomi della stesura di articoli per alcune testate dell’hinterland milanese.