Maltrattamenti in famiglia: arrestati figlio e marito in Brianza

Maltrattamenti in famiglia: arrestati figlio e marito in Brianza

0

auto carabinieriAncora una volta, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, sono intervenuti tra le mura domestiche di due famiglie  per far fronte a due episodi di violenza domestica che si sono verificati rispettivamente a Giussano e Cesano Maderno, nella provincia di Monza e Brianza. A Giussano, dopo la segnalazione di alcuni vicini di casa i Carabinieri sono stati allertati a intervenire in un’ abitazione del centro cittadino dove un operaio 41enne italiano, ha aggredito i genitori di 69 e 67 anni, dopo una discussione per la richiesta di denaro. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, in evidente stato di alterazione, dovuto all’abuso di sostanze alcoliche si è scagliato contro gli agenti per cercare invano una via di fuga. Sentiti i genitori, pare che l’uomo da diverso tempo avesse assunto atteggiamenti violenti nei loro confronti.

Il  secondo episodio

Si è verificato a Cesano Maderno dove i militari della locale Tenenza sono intervenuti, in un appartamento della periferia, dove i Carabinieri, intervenuti sul posto in seguito alla richiesta di alcuni vicini, hanno colto in flagrante un 37enne marocchino, operaio, già noto alle forze dell’ordine, che minacciava di morte, con un coltello da cucina la moglie 28enne alla presenza dei due figli di 2 e 6 anni. L’uomo è stato tempestivamente disarmato e bloccato dai Carabinieri evitando il peggio. La donna ha raccontato che i comportamenti violenti e prevaricatori nei suoi confronti andavano avanti da qualche tempo anche se non aveva mai denunciato i fatti. Entrambi gli arrestati sono stati portati la Casa Circondariale di Monza. Purtroppo, in questo ultimo periodo, assistiamo a un crescente numero di episodi legati alla violenza domestica che molto spesso non vengono denunciati dalle vittime coinvolte per diversi motivi.

Si ricorda che:

presso la clinica Mangiagalli, dal 1997, è attivo il Soccorso Violenza Sessuale e Domestica (SVSeD), servizio pubblico di supporto sanitario, psicologico e sociale a favore delle persone vittime di violenza sessuale e domestica in Italia che si avvale di un’equipe sanitaria,del supporto di 21 legali di SVSDAD e di 7 mediatori linguistico – culturali. Il centro antiviolenza pubblico localizzato in Clinica Mangiagalli Via Della Commenda 12, Milano da Lunedì – Venerdì 8.30 – 17.00 Reperibilità telefonica: Tutti i giorni 24h/24 Tel.: 02.55032489 per la violenza sessuale  e il numero 02.55038585 per la violenza domestica .Il centro è collegato al numero nazionale 1522. Emailsvsed@policlinico.mi.it, sito webwww.svsdad.it

Ho 46 anni e due figli di circa vent'anni, mi sono trasferita dalla Sardegna a Milano negli anni ‘90. Ho svolto diverse attività lavorative che mi hanno portato ad avere un’ottima capacità comunicativa e un’ottima interazione con le persone che mi hanno conosciuto e lavorato con me. La mia formazione è prettamente umanistica e dopo anni di pausa, dovuta agli impegni famigliari, ho ripreso gli studi conseguendo i master in: Criminologia con indirizzo Anti-pedofilia , Stalking e atti persecutori,Diritto dell'Immigrazione e Mediazione Culturale. Attualmente, sto muovendo i primi passi nel mondo del giornalismo on line occupandomi della stesura di articoli per alcune testate dell’hinterland milanese.

Nessun commento

Rispondi