Arte, Musica, Cinema e Teatro Monumentale

Arte, Musica, Cinema e Teatro Monumentale

0

Il cimitero Monumentale di MilanoIl cimitero Monumentale è qualcosa che va oltre il luogo di sepoltura, lo avevo già detto presentando lo scorso appuntamento E oggi musica al cimitero. E’ un Museo a cielo aperto, un posto in cui parlare a tu per tu con chi ci ha parlato dai libri di storia e di letteratura. Domenica 27 agosto, dalle 10 alle 13, un nuovo appuntamento estivo della rassegna di eventi gratuiti che si svolgono all’interno del Cimitero Monumentale e che portano le persone, specialmente i milanesi, a conoscere meglio uno dei tesori d’arte e delle memorie della città. Queste iniziative si ripeteranno l’ultima domenica del mese fino ad ottobre.

Visite guidate

Le visite guidate sono organizzate nella mattinata, con partenza alle 10.00  e alle 10.30, fra le tombe più celebri.  I due percorsi, “Il Tempio Crematorio” a cura di Elisabetta Dolcino e “Conoscere il Reparto Ebraico” a cura di Boriana Valcinova, sono stati curati delle volontarie del Servizio Civile e del personale dipendente del Cimitero Monumentale.

Cinema

Nella sala conferenze del cimitero saranno poi proiettati dei cortometraggi realizzati dalla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti.  CAM 1516 – Civiche Animazioni al Monumentale”  è composta da sette cortometraggi.“Correre” di Chiara Bailo; “Scacco Matto” di Agata Devoto; “Puppet Love” di Davide Lai; “La Montagna” di Alberto Longo; “Vertigo Robot” di Anita Verona; “L’Ombra” di Carmen Mutti; “The Blue Eye” di Gaia Zavoil. Sono stati realizzati dagli studenti per l’esame di diploma del corso Digital Animation dell’anno accademico 2015/2016.

Teatro

Alle 11.15, nella Galleria superiore di levante, i diplomati della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi metteranno in scena l’opera teatrale “Dario, satanassi, sberleffi e longa vita” di Luca Rodella, con Luca D’Addino e musicato da Roberto Dibitonto, omaggio a Dario Fo, seppellito nel Famedio. Si tratta della storia del piccolo viaggio tra diavoli ed eternità di un villano buffo che se la giocherà fra inferno e paradiso, usando ancora una volta il linguaggio che rendeva Dario Fo così espressivo.

Musica

Infine, in chiusura, alle 12.15 nella Galleria superiore di ponente,  l’appuntamento musicale della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. “Sound&More” a cura del Trio ST 2-10 (Ivan Maddio, sax soprano e tenore, Andrea Serino, pianoforte e taiere e Stefano Di Niglio, batteria, produrrà una scelta di brani eterogenea, dall’Afro Blue di Coltrane degli anni ‘60 a brani recenti di John Zorn rivisitati con scelte armoniche ricercate.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 16 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi. Ho collaborato con quotidiani e settimali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi