Writers presi in metro con un’azione spettacolare

Writers presi in metro con un’azione spettacolare

0

Milano arrestasti writers in metropolitanaErano le 21 .50 di ieri sera quando  il personale della Security di Atm ha notato tre writers entrare nella galleria che parte dalla stazione della M1 di Lotto Fieramilanocity. E’ stata chiamata subito una pattuglia della polizia di Stato che è arrivata in pochi minuti, mentre le guardie armate di Atm hanno bloccato le vie d’uscita, consentendo così l’intervento della Polizia. i tre Writer sono stati cì arrestati.

Azione da film

I tre, due tedeschi e un lituano, sono stati notati dalla centrale operativa di Atm grazie al sistema di telecamere. Scesi da un treno sulla banchina della stazione, invece di dirigersi verso l’uscita o verso l’entrata della linea viola, stavano addentrandosi nella galleria dei binari. La circolazione dei treni è stata immediatamente bloccata, per evitare che qualcuno potesse essere investito. Per i passeggeri è stato attivato il servizio di bus di superficie. Quindi sono state seguite le procedure concordate con lapolizia per questi casi.

Due delle auto  della security sono state posizionate sulle grate di servizio esterne, impedendo così la fuga da quella parte. Gli agenti di Atm si sono messi a correre verso i Writers, che sono scappati dalla parte opposta, finendo così tra le braccia degli agenti della polizia che con calma li stavano raggiungendo dopo essere entrati in galleria  dalla parte opposta della galleria. Ormai circondati e  nel bel mezzo di una galleria ai tre non è rimasto che farsi catturare e arrestare. La loro avventura si è conclusa senza che abbiano potuto utilizzare una sola goccia di vernice. La faccia che devono aver fatto i tre ragazzini, alla vista delle auto sulle grate di uscita, devono essere state uno spettacolo.

Soddisfazioni

Grande la soddisfazione di Atm che, grazie anche alla proficua collaborazione tra il proprio personale e le Forze dell’Ordine, coadiuvati dai sistemi di sicurezza installati sono riusciti a salvaguardare il patrimonio di depositi e dei mezzi. A dimostrarlo sono i numeri diffusi dall’azienda. Nei primi 6 mesi del 2017 si è passati dai 98 casi del 2016 ai 50 nello stesso periodo del 2017. gli imbrattamenti totali sono passati da 48 a 33 e i casi di imbrattamenti parziali e sventati dalle squadre Security sono passati da 50 a 17. La conferma arriva anche dalla diminuzione (-67%) del numero di writers fermati: 8 tra gennaio e giugno di quest’anno, rispetto ai 21 fermati nello stesso periodo dell’anno scorso. In questo momento, definito storico, il numero di treni di Atm graffitati è quasi pari a zero . “Un risultato che non si vedeva da anni e che è frutto del grande lavoro del Servizio Security.”

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 16 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi. Ho collaborato con quotidiani e settimali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi