Milan: serata di Europa League, serata da dentro o fuori: c’è Suso...

Milan: serata di Europa League, serata da dentro o fuori: c’è Suso in attacco

0

milan, montella, europa league

Milano – Questa sera contro il Craiova, l’attacco del Milan sarà guidato nuovamente da uno tra Patrick Cutrone e Andrè Silva: lo riferisce questa mattina La Gazzetta dello Sport, che spiega che nei piani iniziali di Montella c’era quello di far esordire dal primo minuto il portoghese, ma a causa di un piccolo problema ad un dito del piede alla fine potrebbe essere ancora Cutrone a partire titolare. I due restano comunque in ballottaggio e solo stamane l’allenatore milanista prenderà una decisione.

Alle 20.45, i rossoneri, con Zapata capitano, attendono il Craiova di Devis Mangia: si parte dall’1-0 dell’andata firmato da Ricardo Rodriguez, terzino sinistro arrivato in estate dal Wolfsburg. Montella ha le idee chiare, tranne in avanti, dove Cutrone pare favorito per un posto da titolare in avanti rispetto all’acciaccato André Silva. In mezzo Locatelli preferito a Montolivo, mentre a destra, nel tridente, riecco Suso, alla prima uscita stagionale.

PROBABILI FORMAZIONI
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Conti, Zapata, Musacchio, Ricardo Rodriguez; Kessie, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Niang. All. Montella
CRAIOVA (5-4-1): Calancea; Dimitrov, Spahja, Kelic, Briceag, Bancu; Gustavo, Rossi, Zlatinski, Mitrita; Baluta. All. Mangia.

Serata speciale per Donnarumma, la pace è vicina

“Per Gigio è stata un’estate di grande crescita, ha dovuto subire tante sollecitazioni. Spero che da parte dei tifosi ci possa essere il giusto riconoscimento. Ha bisogno di affetto ed è giusto che lo abbia”: Vincenzo Montella ha parlato così ieri in conferenza stampa di Gianluigi Donnarumma. Come riporta La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, il tecnico milanista si augura che quella di stasera sia la partita che sancisce definitivamente la pace tra i tifosi rossoneri e il giovane portiere classe 1999.

Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

Nessun commento

Rispondi