Autonomia della Lombardia: i tablet. Maroni risponde al Pd lombardo

Autonomia della Lombardia: i tablet. Maroni risponde al Pd lombardo

0

Non si placano le polemiche tra alcuni Consiglieri regionali del partito democratico, tra i quali il capogruppo Alfieri, e il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni. L’occasione per gettare discredito sul referendum sull’ autonomia della Lombardia sono i presunti eccessivi costi che Regione Lombardia sosterrà per il referendum, relativi alla strumentazione per il voto elettronico, a cui il governatore stesso risponde con una nota:  “Abbiamo fatto una gara, a cui hanno partecipato tre soggetti”. Entrando poi nel merito il presidente ha aggiunto che “il costo non riguarda solo i ‘tablet’, ma per tutto il servizio, comprese l’assistenza e la formazione, ed è un investimento, non una spesa corrente. Non sono schede che il giorno dopo vengono bruciate o buttate al macero. Sono strumenti che rimarranno in dotazione alle scuole lombarde. Le polemiche sono destituite di ogni fondamento, basate su cattiva informazione o malafede. Questa è un’occasione straordinaria per la Lombardia e per i Lombardi. Vorrei davvero che queste polemiche sciocche venissero messe da parte e si puntasse a incitare i Lombardi ad andare al voto e a votare si”.

Pagina nuova della storia

Così il 23 ottobre si aprirebbe una pagina nuova e straordinaria. Nuova anche per la politica lombarda. Per una volta si unirebbero maggioranza e opposizione, avendo una partita difficile e ambiziosa da fare con il Governo italiano.
“Il referendum del 22 ottobre”, ha concluso il presidente Maroni, “è l’occasione per tutti i Lombardi per far sentire la propria voce e chiedere al governo la possibilità di avere una Lombardia ancora più grande e in grado di dare maggiori risposte a tutti i lombardi”.

Donatella Magnoni
Sposata, ho 2 figli. Appassionata da sempre di politica, letteratura, storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Altra mia passione è Lombardia che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Nessun commento

Rispondi