Referendum Autonomia della Lombardia. Avanti tutta

Referendum Autonomia della Lombardia. Avanti tutta

0

Lo scorso 22 luglio negli uffici della Prefettura di Milano il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, il prefetto di Milano, Luciana Lamorgese, e gli altri prefetti delle province della Lombardia, hanno firmato il testo dell’intesa tra la Regione Lombardia e il Ministero dell’Interno che definisce le procedure e le responsabilità per lo svolgimento del referendum per l’Autonomia del prossimo 22 ottobre.
“Ringrazio il ministro dell’Interno e il prefetto di Milano per la leale collaborazione”,  ha detto Roberto Maroni alla fine della cerimonia di firma.

La campagna elettorale è già iniziata e da circa un mese tutta la città e la periferia è ricoperta di cartelloni che annunciano il referendum Lombardo. Oltre ad essere il primo referendum in cui si voterà per l’ottenimento di maggiori competenze regionali e per i relativi finanziamenti, sarà il primo con il quale si voterà con il voto elettronico.  A breve ogni Comune riceverà i computer che saranno installati nelle cabine elettorali, uno per ogni seggio più un tablet. A fine elezioni, i risultati si sapranno immediatamente.
Dopo le elezioni i computer utilizzati per il voto resteranno a disposizioni delle scuole elementari dei comuni per essere usati dai bambini.

Ilaria Maria Preti
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 16 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi. Ho collaborato con quotidiani e settimali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi