Addio Vergelio. Milano perde un altro pezzo di storia

Addio Vergelio. Milano perde un altro pezzo di storia

0

Chiude Vergelio a MilanoE’ un giorno triste per Milano, è di questi giorni la notizia che un altro dei simboli storici di Milano, chiude i battenti. Stiamo parlano di “Vergelio”il famoso negozio-boutique della scarpa made in Italy, famoso in tutto il mondo, meta di turisti taliani e stranieri. Famosa la linea giovanile di scarpe “Marilena”, per anni il simbolo delle scarpe griffate.
“E’ assurdo costatare che ancora una volta la città perde un’ altra bottega storica, una realtà che per decenni ha fatto conoscere a cittadini e turisti gli stili in voga. Mi auguro che questa insegna prestigiosa possa riaprire al più presto per continuare una tradizione che si è consolidata nel tempo”, queste le dichiarazioni di Alfredo Zini, presidente del club imprese storiche di Confcommercio Milano.

Come non essere d’accordo visto che con la chiusura del negozio di Corso Vittorio Emanuele, il centro di Milano e il quadrilatero della moda restano orfani di un marchio così importante e conosciuto.
Forse tutti noi abbiamo inutilmente sperato che dopo l’acquisto da parte di Antonio Percassi, imprenditore lombardo esperto in centri commerciali e locali, ci fosse la volontà di avviare una nuova avventura legata alla tradizione, al made in Italy, all’alta moda, purtroppo nulla di tutto questo, infatti pare da fonti accreditate, il Negozio Vergelio verrà sostituito da un locale dello stesso gruppo Percassi: in lizza i marchi Kiko Milano, Madina, Womo, Bullfrog, Victoria’s Secret e Billionare Italian Couture.

 

 

 

 

 

 

Sposata, ho 2 figli. Appassionata da sempre di politica, letteratura, storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Altra mia passione è Lombardia che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Nessun commento

Rispondi