Caro Paolo Borsellino, ricordarti sempre

Caro Paolo Borsellino, ricordarti sempre

0

Anche da Zoommilano vorremmo ricordare a 25 anni dalla strage di via D’ Amelio Paolo Borsellino. Vorremmo farlo senza frasi retoriche, consegnando a chi non ha conosciuto Paolo Borsellino, la figura dell’ uomo e del magistrato che ha speso la sua vita in nome di ideali, quali onestà, patria, servizio.
Non solo magistrato onesto, Paolo Borsellino, ma prima di tutto uomo onesto e integerrimo, anche nella vita di tutti i giorni. La sua onestà, soprattutto intellettuale, non a tutti piaceva. Non piacevano le sue dichiarazioni talvolta in contrasto con i rappresentanti del nostro governo di allora, e della magistratura. Talmente onesto da sapere fin da subito che la sua lotta alla mafia gli sarebbe costata la vita e non aveva paura a dirlo. Onesto e forte, come tutti gli uomini cresciuti nel rispetto di valori come Dio e Patria. Cresciuto con la consapevolezza che solo rispettando le regole, le regole possono essere riscritte.

L’importanza dell’onestà e della dedizione

Ero una giovane mamma 25 anni fa, quella domenica di metà luglio, seduta davanti alla TV. Volevo rilassarmi mentre la mia bimba di 2 anni e mezzo dormiva, finalmente, quando a pochi mesi dalla strage di Capaci l’orrore e il sentimento di sconfitta traspiravano dalle voci dei telecronisti che annunciavano la strage di Via D’Amelio dove moriva Paolo Borsellino e la sua scorta. Colpito mentre compiva il gesto di un figlio devoto, che come di consuetudine sarebbe passato a trovare la madre. Diverso dall’ amico Giovanni Falcone, uomo più estroverso. Lui, invece, Paolo, introverso e solitario. Due facce della stessa medaglia: due facce della Sicilia onesta, di magistrati al servizio della giustizia, di cui lo Stato solo a posteriori ha riconosciuto il valore.
L’unico modo a parer mio per onorare la memoria di Paolo Borsellino è ricordarlo sempre, ogni giorno: è dovere per ognuno di noi in ogni ambito professionale e di vita seguire il suo esempio di onestà e dedizione.

Donatella Magnoni
Sposata, ho 2 figli. Appassionata da sempre di politica, letteratura, storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Altra mia passione è Lombardia che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Nessun commento

Rispondi