Premio Giovanni Marra. 10mila euro ciascuno a 3 giovani

Premio Giovanni Marra. 10mila euro ciascuno a 3 giovani

Ieri, 12 luglio, alle 11.30 in Sala dell’Orologio a Palazzo Marino il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé, l’assessore alle Politiche sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino, e il Presidente della Fondazione AEM Alberto Martinelli hanno consegnato il premio di laurea universitaria in memoria di Giovani Marra, edizione 2016. Sono state scelte 3 tesi universitarie fra le 28 proposte per il premio che la città di Milano, tramite l’amministrazione comunale, dedica alla memoria del consigliere comunale e presidente del consiglio scomparso nel 2004. Nessuna delle 3 tesi premiate è stata discussa in una delle università milanesi.

3 tesi premiate su 28 presentate

Ai vincitori sono stati consegnati due premi. Uno di 5mila euro conferito dall’amministrazione comunale e un’altro, di altrettanti 5mila euro, concessi dalla fondazione AEM. Sono state premiate la tesi di Matteo Lauriola, Laurea in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Bari dal titolo “A hybrid exchange mechanism for sustainable procurement: a laboratiry experiment”, la tesi di Laurea di Lucia Menza in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma, dal titolo “Il diritto di accesso in materia ambientale” e la tesi di Laurea di Claudia Svanoni in Scienze Economico Aziendali presso l’Università degli Studi di Bergamo, dal titolo “La materialità: analisi del concetto e riflessi sul Bilancio Sociale di Magris S.p.A”.

“È bello e importante ricordare il Presidente Marra e il suo impegno per Milano attraverso il riconoscimento del valore dello studio e della ricerca scientifica – hanno commentato, di comune accordo, il Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e l’assessore alle Politiche sociali Piefrancesco Majorino -. Questi ragazzi rappresentano il nostro futuro”.

Ilaria Maria Preti
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 16 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi. Ho collaborato con quotidiani e settimali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi