La Lombardia approva la giornata regionale contro la droga

La Lombardia approva la giornata regionale contro la droga

0

Il 26 giugno era la Giornata mondiale contro la droga. Dell’argomento, di una giornata regionale per la lotta contro la drogs e delle iniziative connesse, si è parlato durante il Consiglio Regionale della Lombardia, su proposta di Antonio Saggese, Consigliere del gruppo Consiliare “Maroni Presidente-Lombardia in testa” e componente della commissione Sanità e politiche sociali. Tutte le formazioni politiche presenti in consiglio regionale hanno votato a favore. Molto lodevoli le motivazioni: “La giornata regionale contro la droga costituisce una valida occasione di riflessione collettiva da fare con le scuole, le istituzioni, le famiglie, le strutture che si occupano di dipendenze e il mondo del volontariato. In quella giornata Regione Lombardia si potrà fermare per capire a che punto si è arrivati con la diffusione delle droghe e con l’uso disinibito di sostanze stupefacenti, anche chimiche,che producono danni gravissimi e irreversibili in chi le usa” ha detto Antonio Saggese, presentando l’iniziativa.

I dati di consumo di droga in Lombardia

“I dati più recenti indicano che l’eroina sta tornando pericolosamente di moda fra i ragazzini. Secondo l’ultima rilevazione Espad sul consumo di sostanze fra gli adolescenti italiani. Il 27% dei giovani tra i 15 e i 19 anni l’hanno assunta almeno una volta, mentre i consumatori frequenti raggiungono il 4%. Ci sono poi la cocaina, che non passa di moda (è provata dal 2,5%) e la cannabis, in dosi massicce, con oltre il 26% che ne ha fatto uso. Inoltre il 10% dei teenager nell’ultimo anno ha assunto psicofarmaci senza prescrizione medica, a cui si aggiunge un 3% che ha usato antidolorifici. Circa 52 mila studenti, il 2,1% del totale, ha preso sostanze sconosciute senza neanche sapere che cosa stesse buttando giù. miscugli di erbe sconosciute, pasticche, pillole o altra roba in forma liquida, purché fosse molto efficace. Uno dei problemi maggiori è la diffusione via internet: è facilissimo fare marketing on line, ordinando e facendosi consegnare droghe comprate in Cina o India”

I pericoli di Internet e della globalizzazione

“Come si vede, il fenomeno della dipendenza da sostanze sta interessando fasce di età sempre più basse, con giovani e adolescenti che rischiano di diventare vittime di droga, alcol e stupefacenti di ogni tipo. Anche nella nostra regione queste sostanze, insieme all’alcool, sembrano ormai far parte della vita di molte persone, ma paradossalmente questa situazione ormai non genera allarme sociale e, anche culturalmente, non sembra interessare particolarmente la popolazione. L’opinione pubblica in generale sembra infatti aver sviluppato una sorta di tolleranza rispetto a situazioni di consumo molto diffuse, e anche il confine tra le droghe pesanti e le cosiddette droghe leggere, come la cannabis o i farmaci psicoattivi, è diventato molto sottile. Per tutte queste ragioni è importante che dalla giornata regionale per la lotta alla droga emerga un chiaro messaggio, rivolto soprattutto ai giovani, di attenzione nei confronti di tutte le sostanze psicotrope, siano esse droghe, farmaci o alcol”.

Donatella Magnoni
Sposata, ho 2 figli. Appassionata da sempre di politica, letteratura, storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Altra mia passione è Lombardia che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Nessun commento

Rispondi