Referendum. Cecchetti coordinatore dei comitati del Si. (video intervista)

Referendum. Cecchetti coordinatore dei comitati del Si. (video intervista)

0

In una delle sale congressi dell’hotel Leonardo Da Vinci di Bruzzano, sabato mattina e’ ufficialmente iniziata la campagna del referendum sull’autonomia della Lombardia del prossimo 22 ottobre. Il viaè stato dato all’ assemblea degli amministratori pubblici e dei segretari, organizzata dalla Lega lombarda, cuihanno partecipato eletti e nominati delle istituzioni. Al banco dei relatori il presidente di regione Lombardia, Roberto Maroni, il segretario della Lega Lombarda on. Paolo Grimoldi, il vicepresidente del consiglio regionale Fabrizio Cecchetti.  Il referendum  sull’autonomia della Lombardia e le motivazioni che lo hanno ispirato sono state protagoniste della giornata. Tra le notizie che sono state date, passata quasi in sordina per alcuini versi,  vi è la nomina di Fabrizio Cecchetti quale coordinatore dei comitati per il Si. Alcuni comitati sono già nati, alti ne asceranno pontaneamnete. Ne sono nati in tutte le forze politiche che si sono dichiarate per il si e anche fra liberi cittadini che non sono schierati con nessun partito politico.

Un referendum per tutti gli italiani

Pubblicità

Alle domande sulla sua nomina a coordinatore dei comitati per il SI e sulla loro organizzazione ha risposto Fabrizio Cecchetti, nella video intervista. Sul finire dell’assemblea è arrivato anche Matteo Salvini, che ha fatto diverse battute sui suoi rapporti con Berlusconi, e sulle prossime elezioni. Il suo discorso ha definitivamente sancito come il referendum del 22 ottobre, che si svolgerà anche in Veneto,  definisce una nuova età di battaglie per la Lega Nord, e il referendum per l’autonomia della Lombardia è descritto come un modello replicabile in tutte le regioni italiane. ” Sono orgoglioso di essere il primo segretario federale a vedere il primo referendum ufficiale sulla libertà della nostra terra”, ha detto Salvini invitando i presenti ad impegnare il proprio tempo libero per la promozione dell’importante appuntamento elettorale.  Salvini si è poi soffermato con i giornalisti per alcune puntualizzazioni. sulla politica in generale.

Nessun commento

Rispondi