Consumo di suolo in Lombardia. Flash mob a 5 stelle

Consumo di suolo in Lombardia. Flash mob a 5 stelle

0

m5sconsumosuolo-324x186 Consumo di suolo in Lombardia. Flash mob a 5 stelle Lombardia Prima Pagina   Ieri mattina i consiglieri regionali del movimento 5 stelle hanno organizzato un flash mob nel salone antistante l’aula consiliare, al primo piano del grattacielo Pirelli. Si sono presentati tutti leggendo un giornale datato 2027. Titolo: “Lombardia (brutte) notizie.” Riprendendo la testata giornalisti della regione, Lombardia Notizie. L’articolo di prima pagina, a caratteri cubitali, annunciava l’estinzione del suolo libero in Lombardia. Motivo della protesta sono le modifiche alla legge regionale contro il consumo di suolo, approvate dalla maggioranza. Secondo il movimento 5 stelle, provocheranno danni irreversibili, fino a portare al’estinzione dei terreni liberi della Lombardia.

Pubblicità

Silvana Carcano, attuale portavoce del gruppo consigliare del Movimento 5 stelle in regione Lombardia, durante il Flash mob, ha detto: “La furia cementificatrice di Maroni e dei partiti non conosce sosta. Il loro attacco alla terra, che è un bene di tutti, è costante, massiccio, devastante. In sprezzo a ogni allarme, a ogni denuncia e ai continui smottamenti e allagamenti che coinvolgono diverse province lombarde, Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lombardia Popolare hanno approvato una legge-truffa contro il consumo di suolo che darà un via libera indiscriminato alla cementificazione selvaggia e definitiva della regione più popolosa d’Italia”. 

A prova di quanto sostengono, i consiglieri hanno portato uno studio in cui hanno sommato le volumetrie edificatorie non ancora realizzate, ma previste, nei Piani di Governo del territorio di tutti i Comuni Lombardi.  La legge regionale contro il consumo di suolo prevedeva cristallizzava la possibilità di costruzione al 2017. I consiglieri 5 stelle contestano l’aver differito i termini di applicazione della legge regionale fino al 2024.

Viviana Beccalossi: “Richiesta di modifica arrivata dall’ Associazione dei Comuni lombardi

Al Flash Mob ha risposto assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Città metropolitana e Difesa del suolo Viviana Beccalossi. “In perfetto stile lombardo, sono abituata a ragionare sui fatti concreti. E la realtà è soltanto una. Nella nostra regione l’incremento del consumo del suolo da quando è stata approvata la nostra legge è stato pari a zero. E questo, perchè a differenza del Governo nazionale e di tutte le altre Regioni, siamo stati gli unici ad approvare un provvedimento che impedisce di consumare nuovo terreno agricolo. Allo stesso tempo, accogliendo oggi una richiesta che arrivava direttamente dall’Associazione dei Comuni d’Italia (Anci), attraverso il suo presidente Roberto Scanagatti, e quindi dai sindaci lombardi, abbiamo accolto il loro appello che va esattamente nella nostra direzione. Ovvero, permettere ai Comuni di ridurre da subito all’interno dei propri piani e strumenti urbanistici il consumo di suolo”.

Nessun commento

Rispondi