Incontro tra consigliere regionale e aziende zootecniche

Incontro tra consigliere regionale e aziende zootecniche

0

fattoria-300x150 Incontro tra consigliere regionale e aziende zootecniche Economia

Latte lombardo eccellenza, non eccedenza. Il settore zootecnico ha vissuto anni nei quali si è sentito abbandonato dalle istituzioni. Privo di consigli utili per il proprio sviluppo. Per ovviare queste polemiche passate si è tenuto un incontro tra il consigliere regionale Fava e diverse aziende zootecniche mantovane. L’obiettivo per queste aziende sarà: puntare sulla qualità come anche sostenuto dall’assessore Fava.

Pubblicità

“Credo che oggi i produttori di latte debbano concentrarsi sul miglioramento del benessere animale. Sulla qualità del latte; anziché implementare il numero degli animali in stalla. In base alle analisi di Clal.it è stato calcolato che una maggiore produzione a livello europeo di appena il 2%, non accompagnata da adeguati volumi esportati, possa incidere negativamente sul prezzo del latte. Sarebbe molto negativa, in questa fase, una flessione dei listini”.
La regione Lombardia vanta un’eredità storica zootecnica e una vera e propria vocazione, si spera non vadano perdute per mancati aggiornamenti delle regole di mercato.

Ossatura della macroregione agricola del Nord

“La grande vocazione lombarda per la zootecnia trova conferma nelle aziende visitate oggi “. ha spiegato Fava. “Rappresentano in miniatura i comparti che sono l’ossatura della macroregione agricola del Nord: la produzione di latte, di suini e di uova”. Specificità e innovazione, unitamente alla multifunzione e alle tecniche di conservazione del suolo, sono – per l’assessore Fava – “soluzioni in grado di migliorare la redditività degli agricoltori”.

Le aziende visitate sono diverse e tutte vantano ottimi livelli di efficienza zootecnica. Una di queste, l’azienda agricola Bozzi. Famosa per la produzione di latte destinato alla produzione di Grana Padano. L’azienda agricola di Durantini. Famosa per la produzione di uova da galline ovaiole di razza americana. Produzione di circa 50.000 uova al giorno. Oltre a queste l’azienda agricola di Guido e Massimo Giordani.  Alleva 18.000 suinetti all’anno prodotti in quattro-cinque cicli, destinati al gruppo Veronesi.

Nessun commento

Rispondi