Giovani genitori disperati al parco di Trenno. Soccorsi dai carabinieri

Giovani genitori disperati al parco di Trenno. Soccorsi dai carabinieri

parcotrenno-300x195 Giovani genitori disperati al parco di Trenno. Soccorsi dai carabinieri Cronaca Milano Prima Pagina   Baggio Trenno – Il dramma degli italiani senza lavoro, al freddo e senza casa, in condizioni di indigenza estrema, coinvolge sempre più casi disperati. Uno di questo lo hanno raccontato i carabinieri della Compagnia Milano–Porta Magenta. Ieri pomeriggio hanno ricevuto una telefonata con una richiesta d’aiuto. Proveniva da una coppia di giovani genitori italiani, di 30 e 34 anni, che si trovava in un parcheggio del parco di Trenno, a Baggio. Quando sono giunti sul posto, i militi hanno trovato i due che da qualche giorno vivevano nella loro automobile.  I giovani, marito e moglie, hanno raccontato la loro triste storia. Sono originari di un comune del sud Italia. Poco prima di Natale, avevano perso il lavoro e subito uno sfratto dal loro appartamento. Avevano quindi venduto i pochi beni di proprietà e affidato i loro 3 bambini ai nonni, anche loro in condizioni di povertà estrema. Erano quindi partiti per Roma, in cerca di lavoro. Non trovandolo, si sono recati all’estero. Anche in questo caso non avevano trovato un lavoro stabile.

Al freddo, senza soldi e senza benzina

Pubblicità

Avevano quindi deciso di ritornare verso casa.  Giunti a Milano, avevano finito sia i soldi sia la benzina. Si son quindi fermati nel parcheggio, al freddo. Per qualche giorno sono sopravvissuti con l’aiuto dei passanti. Nella notte, però, le temperature vanno sotto lo zero. Alla fine, disperati, hanno chiesto aiuto ai carabinieri. I militi hanno quindi portato i due giovani nella loro caserma, hanno loro offerto un pasto caldo, e recuperato dei vestiti e delle coperte. Quindi hanno attivato i servizi sociali  e le altre strutture assistenziali, che si occuperanno di garantire che i diritti dei due sfortunati genitori siano rispettati dal loro comune di residenza. (fonte: foto di repertorio Wikimedia Commons user Yorick39)

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi