Il Cadorna giusto e quello sbagliato. Un’idea dei radicali

Il Cadorna giusto e quello sbagliato. Un’idea dei radicali

08B-piazza-cadorna-300x195 Il Cadorna giusto e quello sbagliato. Un'idea dei radicali Cronaca Milano Prima Pagina   Cambiare nome alla piazza, dedicandola al Cadorna “giusto”. L’idea arriva dal Partito Radicale, che propone di rettificare l’intitolazione della centralissima piazza milanese non più in onore del generale Luigi Cadorna, destituito dal comando nella Prima Guerra Mondiale e poi riabilitato da Mussolini, ma in memoria del suo omonimo Raffaele, partigiano protagonista della Resistenza. Lorenzo Lipparini e Barbara Bonvicini dell’Associazione Enzo Tortora Radicali Milano ricordano infatti come molte vittime, compresi i soldati che hanno perso la vita a Caporetto, siano dovute in gran parte proprio al generale Luigi Cadorna: per questo motivo, una città come Milano, patria della resistenza, non può dedicare una piazza tanto importante ad un “seguace” del Fascismo, prima, e della Repubblica di Salò, poi. “Il pensiero va agli oltre 4mila soldati italiani condannati a morte dai Tribunali Militari” affermano i Radicali “con 750 esecuzioni e almeno 350 vittime della decimazione, cioè uccisi in modo casuale senza neppure la prova di una responsabilità individuale”.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi