IL RECLAMO. Bolletta bollente.Tariffe ibride o no?

IL RECLAMO. Bolletta bollente.Tariffe ibride o no?

0

04B-contatore-300x195 IL RECLAMO. Bolletta bollente.Tariffe ibride o no? Economia   Da alcuni anni, A2A effettua la lettura automatica del consumo di energia elettrica. Eppure, la bolletta presenta il conto sia per il consumo certificato sia per una parte di consumo presunto. Perché questa tariffazione ibrida? Non varrebbe la pena di addebitare solo il consumo? La telelettura dovrebbe servire proprio a questo. Così com’è, la bolletta è di difficile comprensione. A complicare ulteriormente le cose ci è messo pure l’inserimento del canone Rai, che con la luce non c’entra niente. Il cittadino deve pagare la bolletta come fosse un atto di fede. Una tariffazione chiara e verificabile sia dal gestore che dall’utente è il primo passo per abbattere l’evasione.

I problemi della telelettura

Pubblicità

Se il consumatore sa di pagare il giusto, non è incentivato a evadere. La cosa negativa è che il miscuglio tra consumo certificato e stimato è un comune denominatore pressochè di tutti i gestori, alla faccia della libera concorrenza e del libero mercato.

Nessun commento

Rispondi