Piazza Loreto. Dopo la sparatoria, torna l’esercito?

Piazza Loreto. Dopo la sparatoria, torna l’esercito?

Consiglio di zona urgente dopo la sparatoria in piazza Loreto. Intervengono l'ass. Rozza e il presidente del consiglio di zona Piscina. "Riportiamo l'esercito in via Padova".

via-Padova-300x203 Piazza Loreto. Dopo la sparatoria, torna l'esercito? Cronaca Milano   Milano – Municipio 2, piazza Loreto.  La sera del 12 novembre intorno alle 19 all’angolo con Via Padova, un cittadino dominicano di 32 anni è stato inseguito e poi aggredito da due persone. Raggiunto alle gambe da alcuni colpi di pistola sparati dai suoi aggressori, è caduto a terra. Lo hanno raggiunto vicino alla fermata della metropolitana, tentando di finirlo a colpi di coltello. L’aggressione è avvenuta davanti a numerosi testimoni, in mezzo alla folla della sera. Ci sono state scene di panico fra la gente. La situazione si è aggravata quando l’uomo ferito ha avuto un attacco cardiaco. Sul posto sono intervenute delle pattuglie della Polizia di Stato insieme agli equipaggi del 118. Un’ambulanza e un’auto medica. l’uomo aveva ferite alle gambe al torace e alla schiena. E’ stato trasportato in gravissime condizioni all’ospedale San Raffaele.

Carmela Rozza al Consiglio di zona 2

Pubblicità

Sul tentativo di omicidio stanno indagando le forze dell’ordine. L’ episodio di violenza ha avuto però diverse ripercussioni politiche. Nella serata è stato convocato il consiglio di zona cui ha partecipato anche l’assessore alla sicurezza del Comune di Milano, Carmela Rozza. A seguito del consiglio sono emerse diverse posizioni. Il presidente del consiglio del Municipio 2, Samuele Piscina (Lega Nord) ha richiesto interventi duri, utilizzando anche l’esercito, per riportare la legalità.

Richiesto l’intervento dell’esercito

L’ assessore Rozza non ha gradito la richiesta d’intervento dell’esercito, ma garantisce che il comune farà la sua parte nel ripristinare la legalità. “Sul grave episodio di ieri sera sta già indagando bene e opportunamente la Polizia di Stato. Noi faremo la nostra parte per garantire la legalità in quella zona. Continueremo a fare interventi in via Padova. Abbiamo già avviato controlli a tappeto su tutte le proprietà, sia attività commerciali sia appartamenti per scovare le sacche d’illegalità”, ha detto. Poi accoglie la richiesta del consiglio di zona. “I militari a Milano ci sono già. Ho personalmente chiesto un rafforzamento di uomini che arriverà appena terminato il Giubileo a Roma. Ma non è la panacea di tutti i mali. Bastasse l’esercito saremmo tutti felici”.

Nessun commento

Rispondi