Il club Italia sfiora il colpaccio contro le campionesse d’Europa della Pomì

Il club Italia sfiora il colpaccio contro le campionesse d’Europa della Pomì

È mancato poco alle ragazze di coach Cristiano Lucchi contro la Pomì Casalmaggiore, campione d’Europa in carica e che si sta giocando il Mondiale per Club a Manila. Forse questo ha influito nell’andamento del match.Le ragazze di coach Caprara hanno fatto fatica a fare il loro gioco e orfane di capitan Valentina Tirozzi, ferma per un fastidio al ginocchio ma che sarà pronta per il Mondiale. “In realtà mi aspettavo una partita di questo tipo. Il risultato non mi meraviglia per nulla”, dice a fine gara Gianni Caprara, tecnico della Pomì. “La mia squadra sta attraversando un periodo di alti e bassi, ma mi auguro si possono trovare i giusti equilibri nelle cinque partite del Mondiale”.

Giulia Melli è all’esordio in serie A1

Sugli scudi tra le azzurrine Giulia Melli, all’esordio in serie A1. E’ stata tra le migliori nonostante la tensione: “All’inizio ero davvero emozionata. Giocare contro la Pomì, contro giocatrici di questo calibro, fa un certo effetto, poi mi sono sbloccata e direi che il mio esordio è stato più che eccellente” afferma la schiacciatrice mantovana. “Avanti due set a uno avevamo iniziato a sognare l’impresa, poi forse ci siamo fatte prendere un po’ dal punteggio e Casalmaggiore comunque è stata brava a ribaltare le sorti della partita”. Tra le casalasche c’era l’ex di turno, Anastasia Guerra, che ha ben figurato contro la sua ex squadra sostituendo al meglio capitan Valentina Tirozzi: “Il destino ha voluto che la mia prima partita in Serie A1 da titolare con la Pomì fosse contro le mie ex compagne. Mi ha fatto molto piacere come mi ha fatto molto piacere ritrovare l’ambiente del PalaYamamay. Per quanto riguarda la nostra partita sono certa che faremo molto meglio, a partire del Mondiale di Manila”.

Nessun commento

Rispondi